Tecnici Audiometristi

Le Associazioni Maggiormente Rappresentative

 

Il codice deontologico

 

Il profilo professionale

DM 14 settembre 1994, n. 667 (GU n.283 del  03-12-1994) -  Entrata in vigore del decreto: 18-12-1994
Regolamento concernente l'individuazione della figura e del relativo profilo professionale del tecnico audiometrista.

Art. 1

1. E' individuata la figura professionale del tecnico audiometrista con il seguente profilo: il tecnico audiometrista e' l'operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante,
svolge la propria attivita' nella prevenzione, valutazione e riabilitazione delle patologie del sistema uditivo e vestibolare, nel rispetto delle attribuzioni e delle competenze diagnostico-terapeutiche del medico.
2. L'attivita' dell'audiometrista e' volta all'esecuzione di tutte le prove non invasive, psico-acustiche ed elettrofisiologiche di valutazione e misura del sistema uditivo e vestibolare ed alla riabilitazione dell'handicap conseguente a patologia dell'apparato uditivo e vestibolare.
3. Il tecnico audiometrista:
a) opera, su prescrizione del medico, mediante atti professionali che implicano la piena responsabilita' e la conseguente autonomia;
b) collabora con altre figure professionali ai programmi di prevenzione e di riabilitazione delle sordita' utilizzando tecniche e metodologie strumentali e protesiche.
4. Il tecnico audiometrista svolge la sua attivita' professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale.

Art. 2

1. Il diploma universitario di tecnico audiometrista, conseguito ai sensi dell'art. 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, abilita all'esercizio della professione.

Art. 3

1. Con decreto del Ministro della sanita' di concerto con il Ministro dell'universita' e della ricerca scientifica e tecnologica sono individuati i diplomi e gli attestati, conseguiti in base al precedente ordinamento, che sono equipollenti al diploma universitario di cui all'art. 2 ai fini dell'esercizio della relativa attivita' professionale e dell'accesso ai pubblici uffici.

Per maggiori informazioni

D.M. 14 settembre 1994, n. 667